Hatherwood Golden Goose Review

“Il mondo nuovo”, “1984” e in una certa misura anche “Fahrenheit 451”, sono tutte storie interessate più alla descrizione di un sistema totalitario perfetto e asfissiante che non ai loro eroi, vittime predestinate a finire sotto “Il tallone di ferro” (che è il titolo di un meno famoso ma precedente romanzo distopico di Jack London). Sono racconti dell’orrore, moniti a sorvegliare e a difendere la democrazia dalle sue più sinistre derive, mentre il romanzo di Margaret Atwood ha volutamente un taglio più intimistico e, concentrandosi sulla prospettiva di June/Offred, non tenta di descrivere i meccanismi più ampi del sistema, ma solo quelli che governano la vita delle ancelle. Come ne “Il tallone di ferro” il romanzo ha una fine brusca e un epilogo ambientato in un futuro più remoto in cui la dittatura è crollata, una soluzione efficace che però non poteva essere ripetuta da una serie Tv di tale successo..

Times, Sunday Times (2013)Otherwise the band is tight and the excitement is bubbling under. Times, Sunday Times (2010)These were tiny wooden paddles with a little bubble of glass. Times, Sunday Times (2010)She took the cap off it and checked it for air bubbles.

L’analisi statistica dei dati raccolti ha evidenziato che la soddisfazione globale dei familiari dei pazienti ricoverati è risultata buona in entrambe le realtà, ma la formazione sulla rela zione è stata conseguita solo da un esiguo numero di infermieri facenti parte dell’organico osservato. Dall’osservazione sulle modalità di relazione infatti si può osservare la presenza di alcune criticità che influenzano la stessa sulla base dei risultati ottenuti emerge che nonostante la carenza di formazione sull’approccio relazionale dichiarata dal personale infermieristico e le criticità rilevate dall’osserva zione, i familiari si dimostrano soddisfatti del personale e dell’ambiente. Questa soddisfazione globale, sarebbe comunque utile svolgere degli incontri formativi per garantire al personale infermieristico di instaurare una relazione efficace con i familiari, tale da costituire un supporto per questi ultimi.

Cosa che ci ha stupito dal primo minuto è scoprire che hanno un’agenda serratissima: Il lunedì concepiscono il video, il martedì lo girano, il mercoledì e il giovedì lo montano, venerdì lo postano e lo promuovono, mentre nel week end fanno gli eventi live. Hanno un senso del dovere e del lavoro molto sviluppato, anche perché sanno che ci vuole costanza, altrimenti si sparisce in un battito di ciglia. L’unica regolamentazione che deve essere blindata è quella che riguarda la tutela dei minori e in quella direzione YouTube deve modernizzarsi un po’.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento